Scheda

Denominazione:      Monumento per Giorgio Polacco

Posizione:                campo 1, giardino 7-8

Autore:

Data esecuzione:    1902

 


 

Giorgio Polacco, nato a Livorno nel 1857, laureato in giurisprudenza all’Università di Pavia, intraprese nel 1880 la carriera diplomatica diventando console generale del Regno d’Italia a Sofia, morì in servizio nel 1902 a 45 anni. La sorella Emma sposò il banchiere Cimone Weill-Schott (1833-1891).

E’ sepolto insieme alla madre Clementina Cammeo nata a Livorno nel 1832 e morta a Milano nel 1912.

La tomba, a forma di tempietto, è decorata con motivi floreali liberty e una raffinata cancellata in ferro con il nome POLACCO.