Scheda

Denominazione:       Monumento per la famiglia Finzi*

Posizione:                 campo 1, n. 7

Autore:                      Autore: Rizzardo Galli (scultore)

Data esecuzione:     1889

 


 

Il banchiere Comm. Vittorio Finzi fece costruire per la moglie Rosa Castelfranco morta a soli 34 anni nel 1889 una tomba a forma di scoglio sormontato da una statua in bronzo che rappresenta la visione del profeta Ezechiele con le braccia protese verso il cielo. La base è in ceppo di Brembate.  Lo scultore Rizzardo Galli (Milano 1836- Milano 1914), figlio e allievo di Antonio Galli, partecipò a diverse Esposizioni tra le quali quella di Brera, di Dublino, con il gruppo in marmo Fate la carità, di Filadelfia, di Napoli e all’Esposizione di Roma nel 1883.

Nella tomba sono sepolti Vittorio, Rosa e la figlia Ida. Un’altra figlia Irma Cantoni fu uccisa dai nazisti ad Arona nella strage del lago Maggiore con il figlio Vittorio Cantoni il 15 settembre 1943.